10 musei in Cappadocia – Musei più votati

Esplora gli affascinanti musei della Cappadocia, dove la storia prende vita in ambienti strani, rivelando i tesori storici della regione.

A differenza di altre città e musei, la maggior parte dei musei della Cappadocia vengono visitati all'aperto o in città rupestri sotterranee.
Preparati a vivere una vera esperienza museale a cielo aperto in una fiaba in Cappadocia

1. Museo all'aperto di Göreme 

cappadocia informazioni turistiche musei göreme in Cappadocia

Il Museo all'aperto di Göreme in Cappadocia, in Turchia, è un sito patrimonio mondiale dell'UNESCO e una popolare destinazione turistica. Ospita una collezione di chiese e cappelle scavate nella roccia risalenti al X e XI secolo, scavate nella morbida roccia vulcanica. Gli interni di queste chiese sono decorati con affreschi raffiguranti scene bibliche, alcuni degli esempi di arte bizantina meglio conservati al mondo.

Il museo era originariamente un complesso monastico utilizzato per il culto, la preghiera, la scuola e la biblioteca. Quando i Mongoli invasero la Cappadocia nel XIII secolo, i monaci fuggirono, causando il deterioramento del complesso. Nel XIX secolo il complesso fu riscoperto dai viaggiatori europei e il governo turco iniziò i lavori di restauro negli anni '60.

I visitatori possono esplorare le chiese e le cappelle, ammirare gli affreschi e conoscere la storia del complesso. Sono disponibili vari sentieri escursionistici e un negozio di souvenir nel museo.

2. Museo all'aperto di Zelve 

informazioni turistiche sulla cappadocia Musei Zelve in Cappadocia

Il Museo all'aperto Zelve in Cappadocia presenta la storia fondamentale della regione e le formazioni geologiche in un'atmosfera naturale unica. Il museo è situato nella Valle dello Zelve, una straordinaria regione geologica caratterizzata da processi di erosione e vulcanici che hanno prodotto straordinarie formazioni rocciose.

Sono aperti ai visitatori le case rupestri e le cappelle scavate nella roccia che risalgono al IX secolo e forniscono informazioni sulle esperienze delle prime comunità cristiane che trovano rifugio nella regione. Oltre a rappresentare il ricco arazzo culturale della regione, il museo illustra la secolare coesistenza di varie civiltà e religioni. 

Sono stati intrapresi sforzi per conservare e ripristinare nel tempo le strutture scavate nella roccia, con l'intento di garantirne la durabilità per le generazioni future. Coloro che apprezzano l'arte, la storia e il mondo naturale troveranno il viaggio del museo attraverso il tempo e la profonda comprensione delle meraviglie geologiche, della storia e della cultura della regione senza precedenti.

3. Città sotterranea di Kaymakli 

informazioni turistiche sulla cappadocia kaymaklı musei sotterranei in Cappadocia

La città sotterranea di Kaymaklı, situata in Cappadocia, in Turchia, è un insediamento sotterraneo unico risalente all'VIII-VII secolo aC Scavato nella tenera roccia di tufo vulcanico, ha fino a otto livelli, raggiungendo una profondità fino a 85 metri. 

Si ritiene che i Frigi, un popolo indoeuropeo che abitava la regione durante l'età del ferro, abbiano costruito la città, testimonianza del loro ingegno. La città è una complessa rete di tunnel, camere e stanze collegate tra loro da scale e pozzi. Era stato progettato per essere autosufficiente e poteva ospitare fino a 20.000 persone, fornendo tutto ciò di cui una comunità aveva bisogno per sopravvivere.

La città è stata utilizzata per secoli come rifugio dalla gente del posto, fornendo protezione da invasori, predoni e condizioni meteorologiche estreme. Gli stretti tunnel della città e le stanze dal tetto basso rendono difficile l'ingresso agli aggressori e il sistema di ventilazione assicurava una fornitura costante di aria fresca. Riscoperta nel 1963 e aperta al pubblico nel 1985, la città sotterranea di Kaymaklı è oggi una delle attrazioni turistiche più popolari della Cappadocia.

Il tour inizia con una discesa lungo una stretta scala, dove i visitatori devono attraversare tunnel poco illuminati e aria fresca e umida. Il primo livello contiene alloggi e magazzini, mentre il secondo livello contiene cucine e laboratori, stalle e recinti per animali. Il quarto livello ospita una chiesa ben conservata e camere sepolcrali.

La città sotterranea di Kaymaklı è un affascinante passo indietro nel tempo, una testimonianza dell'ingegno e delle capacità ingegneristiche dei Frigi e un promemoria delle difficoltà affrontate dalle persone nel corso della storia

4. Città sotterranea di Derinkuyu

informazioni turistiche sulla cappadocia Città sotterranea di Derinkuyu

La città sotterranea di Derinkuyu, situata in Cappadocia, in Turchia, è una delle città sotterranee più grandi e profonde del mondo. È una rete di tunnel e camere che si estendono su 18 livelli e raggiungono una profondità fino a 85 metri. La città fu scolpita nella morbida roccia vulcanica dai primi cristiani e bizantini nel corso dei secoli e si ritiene che ospiti fino a 20.000 persone, insieme al loro bestiame e alle scorte di cibo. Ha tutto il necessario per una comunità autosufficiente, comprese cucine, pozzi, stalle, scuole e persino una chiesa.

La città utilizzata come luogo in cui nascondersi dagli invasori, immagazzinare cibo e conservare ed essere un luogo di culto e di istruzione. Fu abbandonato nel XIX secolo, ma fu riscoperto negli anni '60 e aperto al pubblico nel 1969. I visitatori possono esplorare la città al proprio ritmo, ma è importante rimanere sui sentieri segnalati per evitare di perdersi.

Alcuni punti salienti della città sotterranea di Derinkuyu includono la chiesa, che è decorata con affreschi raffiguranti scene bibliche; le Stalle, ben ventilate e dotate di mangiatoie per l'alimentazione degli animali; i Magazzini, che erano freschi e asciutti; ei pozzi di ventilazione, profondi fino a 85 metri.

Ci sono molti misteri che circondano la città sotterranea di Derinkuyu, come la sua costruzione, il suo scopo e l'uso di strumenti e macchinari moderni.

5. Museo dei capelli di Avanos

informazioni turistiche sul museo dei capelli cappadocia

L'Avanos Hair Museum, situato ad Avanos, Cappadocia, Turchia, è un museo unico nel suo genere, degno di nota per la sua collezione di capelli femminili. La genesi del museo può essere fatta risalire alla fine del XX secolo, quando l'artista locale Chez Galip iniziò a raccogliere ed esporre ciocche di capelli di donne che visitavano il suo studio di ceramica. 

Il museo ora ha centinaia di lucchetti, ciascuno etichettato con il nome e la posizione del donatore. Donne da tutto il mondo hanno donato i loro capelli, rendendolo un affascinante testimone della varietà dei suoi visitatori. 

Il concetto unico del museo lo distingue dagli altri musei in quanto contiene una parte dello spirito e dell'energia di una donna e si dice che l'aggiunta di una ciocca di capelli porti fortuna, successo e un ritorno sicuro nella regione. Il museo attira visitatori da tutto il mondo mostrando i modi unici in cui tradizioni e superstizioni si materializzano negli ambienti moderni.

6. Museo della ceramica di Göreme (Museo Güray)

informazioni turistiche sul museo della ceramica cappadocia

Il Museo della ceramica di Göreme, noto anche come Museo Güray, è un'attrazione culturale significativa a Göreme, in Turchia, che mette in mostra la ricca storia e le tradizioni artistiche della regione della Cappadocia. Fondato dalla famiglia Güray, il museo è dedicato alla conservazione e alla promozione delle tradizioni della lavorazione della ceramica della regione.

Il museo è famoso per il suo ricco patrimonio storico, tra cui antichi manufatti in ceramica, dimostrazioni dal vivo delle tradizionali tecniche di produzione della ceramica e caratteristici design della Cappadocia ispirati alle formazioni geologiche della regione. Il museo offre anche un'esperienza interattiva, consentendo ai visitatori di cimentarsi nella lavorazione della ceramica sotto la guida di istruttori esperti.

Il Museo della ceramica di Göreme contribuisce alla conservazione e alla promozione del patrimonio ceramico della Cappadocia, sostenendo gli artigiani locali e mettendo in mostra il loro talento. In conclusione, il Museo della ceramica di Göreme è un'attrazione imperdibile per chi è interessato al patrimonio culturale e alle tradizioni artistiche della regione della Cappadocia.

7. Museo di arte e storia delle bambole della Cappadocia

informazioni turistiche sul museo delle bambole cappadocia

Il Museo di arte e storia delle bambole della Cappadocia, situato nel villaggio di Mustafapaşa, in Turchia, è rinomato per la sua collezione di oltre 1.000 bambole in abiti tradizionali turchi, che mostrano aspetti della cultura turca come l'agricoltura, l'artigianato e la religione. Il museo ospita anche una collezione di strumenti musicali tradizionali turchi, costumi e articoli per la casa.

Oltre a bambole e manufatti, il museo offre mostre sulla geologia della regione, sui primi abitanti e sul patrimonio religioso e culturale. I visitatori possono apprendere le tecniche di tessitura in una cucina tradizionale turca e in un telaio.

Il museo è una destinazione turistica molto apprezzata, soprattutto da gruppi scolastici e gruppi didattici. La collezione unica di bambole, mostre interattive e palazzo storico del museo lo rendono una destinazione popolare per chi è interessato alla cultura e alla storia turca.

8. Museo Nevşehir

informazioni turistiche sul museo nevşehir cappadocia

Il Museo Nevşehir è un luogo importante per la storia e la cultura nella città di Nevşehir, nella provincia della Cappadocia. Ha una vasta collezione di reperti archeologici, antichi tesori e vetrine che mostrano la storia e la cultura dell'area della Cappadocia nel suo insieme. 

I manufatti ittiti, come figure, ceramiche e altri oggetti della cultura ittita, sono ciò per cui il museo è famoso. Contiene anche manufatti del periodo bizantino e romano, come sculture, monete, pezzi di costruzione e altro ancora. 

Il museo è molto importante perché conserva e mostra cose importanti per la storia della Cappadocia nel suo insieme. Permette alle persone di conoscere reperti storici che mostrano come la cultura della regione è cambiata nel tempo. 

Storici, archeologi e chiunque voglia conoscere il passato e la cultura dell'Anatolia centrale possono usarlo con proprio vantaggio. Il museo attira anche persone che vogliono conoscere la storia dell'area della Cappadocia, il che è positivo per il turismo locale.

9. Musei del Caravanserraglio  - Saruhan kültür ve kongre merkezi

caravanserraglio musum cappadocia informazioni turistiche kervansaray

I musei del caravanserraglio - Saruhan kültür ve kongre merkezi è un museo a Nevşehir, Cappadocia, Turchia, noto per le sue mostre uniche sulla storia e la cultura dei caravanserragli.  

Il museo, ospitato in un caravanserraglio del XIII secolo, presenta informazioni sulla storia, l'architettura e la funzione dei caravanserragli, nonché sul loro utilizzo da parte di mercanti e viaggiatori per riposarsi e scambiare merci. I visitatori possono anche conoscere le mostre interattive del museo, tra cui una replica di una stanza del caravanserraglio e un modello in scala di un caravanserraglio. 

La cerimonia dei Dervisci Rotanti del museo, eseguita quotidianamente da un gruppo di dervisci, è una popolare attrazione turistica e una popolare destinazione educativa. Il museo è famoso per le sue mostre ben curate e informative, che lo rendono una destinazione popolare per chi è interessato alla storia e alla cultura della Cappadocia.

Questi fattori rendono famosi i musei del caravanserraglio - Saruhan kültür ve kongre merkezi:

  • È uno dei pochi musei al mondo dedicati alla storia e alla cultura dei caravanserragli.
  • Ogni giorno viene organizzata una cerimonia unica dei Dervisci Rotanti.
  • Il museo si trova in un vecchio caravanserraglio che ha più di 800 anni.
  • Le mostre del museo sono ben organizzate e ricche di informazioni utili.

10. Museo Haci Bektas

cappadocia informazioni turistiche hacı bektas

Il Museo Hacı Bektas Veli riconosce l'importante filosofo, mistico e poeta che formò l'ordine bektashi, un importante gruppo sufi. Il museo e il complesso di Hacıbektaş, provincia di Nevşehir, Turchia, onorano l'eredità e gli insegnamenti di Hacı Bektas Veli.

Il Museo Hacı Bektas Veli a Hacıbektaş, situato nella provincia di Nevşehir, è un importante sito storico e culturale. Ospita un mausoleo, una moschea, una biblioteca e aree per incontri e cerimonie spirituali, fungendo da fulcro per la tradizione Bektashi Sufi. 

Il museo ospita manufatti, documenti e cimeli legati alla vita e agli insegnamenti di Hacı Bektas Veli, offrendo uno spaccato della sua filosofia. Funziona anche come centro educativo, fornendo informazioni sulla sua vita e sui suoi contributi. Il museo attira visitatori provenienti da contesti diversi, inclusi seguaci di Bektaşi e coloro che sono interessati alla spiritualità e alla storia. Il museo ospita vari eventi e incontri culturali che celebrano i suoi insegnamenti e le sue tradizioni, spesso con musica, discussioni e attività comuni. 

Il museo funge da sito di significato spirituale, educazione culturale e destinazione per esplorare il ricco patrimonio dell'ordine Bektashi e delle tradizioni sufi in Turchia.

Per informazioni aggiornate su nuove attrazioni o mostre associate a Hacı Bektaş in Cappadocia, consulta le guide di viaggio, i siti Web ufficiali o le fonti locali.

Articoli Correlati

Success message!
Warning message!
Error message!